Spes contra Spem 2015: telegramma dagli intervenuti a Papa Francesco

 

Telegramma a Sua Santità,  Papa Francesco  

Palazzo Apostolico - 00120 Città del Vaticano

 

Le Associazioni, i Circoli, i Centri Studi e i singoli studiosi  convenuti a Firenze il 2 e 3 ottobre 2015 per il Secondo Incontro Nazionale “Spes contra Spem” sulla figura e l’opera di GIORGIO LA  PIRA, Le partecipano rispettosamente il loro comune dichiarato auspicio per una positiva conclusione del processo di beatificazione di questo cristiano fedele al Magistero della Chiesa, servitore attraverso  di Essa del Signore, moderno e concreto interprete della profezia di Pace di Isaia, costruttore di ponti e instancabile operatore per l’unità della famiglia di Abramo, di Isacco, di Giacobbe e  per la pace nel Mediterraneo - grande lago di Tiberiade - e nel mondo, testimone credibile dei Principi e valori cristiani, coraggioso difensore del valore della persona umana, protettore della “povera gente” – che lo definì Sindaco Santo -, tutore del lavoro e della casa radicata in città - in cui la persona trae perfezione e misura - gemellate  tra loro per unire pacificamente le nazioni del mondo intero, avvocato del Creato affidato in custodia alla genti per trasmetterlo alle generazioni future.

Beatissimo Padre, nel salutarLa e ringraziarLa preghiamo per Lei e per la Sua missione evangelizzatrice e confidiamo nella Sua benedizione.