Lode alla Vergine: inno Acathistos alla Divina Madre

 


DON DIVO BARSOTT1 (Palaia, 1914 – Firenze 2006) ripresenta per il centenario della nascita di Giorgio La Pira (1904-1977), con nuove pagine introduttive, il suo commento del 1959 all' InnoAcathistos alla Divina Madre, che Giorgio La Pira volle consegnare ai Vescovi italiani al ritorno dal suo primo viaggio in Russia, in preparazione al Concilio Ecumenico annunciato da Giovanni XXIII. 

Giovanni Paolo II ha raccomandato l'Inno Acathistos alla Divina Madre, nella Bolla Incarnationis Mysterium per il Giubileo del 2000, quale preghiera mariana da promuovere nella Chiesa. 

GlULlO CONTICELLI  Vice-presidente della Fondazione  La Pira e Presidente della Commissione per l'Edizione Nazionale delle Opere di La Pira, indica nella Postfazione il valore storico di questo testo, espressione anche di una lunga amicizia tra Divo Barsotti e Giorgio La Pira. Sono insieme pubblicati due lettere inedite a Giovanni XXIII e il discorso di Catania al VI Congresso Eucaristico di La Pira, al ritorno dal suo primo viaggio in Russia, nel quale si affrontano i temi dell'unità della Chiesa, del dialogo con l'Ebraismo e l'!slam e della pace nel mondo.