Ettore Bernabei, Giorgio La Pira e la cultura fiorentina degli anni ’50

COMUNICATO STAMPA

Ettore Bernabei, Giorgio La Pira e la cultura fiorentina degli anni ’50”:

la sede RAI di Firenze ricorda Bernabei e il suo legame con Giorgio La Pira

Firenze – Pochi giorni dopo il compimento del suo cinquantesimo compleanno, la sede Rai di Firenze (Largo Alcide De Gasperi) ricorda Ettore Bernabei, direttore generale dell’azienda radiotelevisiva italiana dal 1961 al 1974, ed il suo legame con Giorgio La Pira. Lunedì 23 aprile, la Rai ospiterà dalle 15.30 un incontro promosso dalla Fondazione Giorgio La Pira dal titolo “Ettore Bernabei, Giorgio La Pira e la cultura fiorentina degli anni ’50”, incentrato soprattutto sugli anni nei quali il giornalista fiorentino diresse il Giornale del Mattino fra il 1952 e il 1956, durante i quali La Pira, già dal ’51, fu impegnato nel suo primo mandato da sindaco di Firenze.

Il Giornale del Mattino fu tra i protagonisti del rinnovamento culturale del dopoguerra, dando voce non solo al Professore, uno dei padri della Costituzione e promotore di pace in un mondo diviso dai contrapposti blocchi ideologici, ma a molteplici personalità del mondo cattolico che come La Pira si prodigarono nella costruzione della giovane democrazia italiana. Di quella appassionata esperienza, in vista di una pubblicazione che vedrà la luce nei prossimi mesi, parleranno testimoni e studiosi del periodo come Sergio Lepri, che fu il capo redattore del quotidiano, stretto collaboratore di Bernabei, e successivamente direttore dell’Agenzia Ansa. Interverranno inoltre lo storico Pier Luigi Ballini coordinatore della ricerca, l’economista Piero Roggi, autore di saggi su La Pira, il giurista Giulio Conticelli e i giornalisti Giuseppe Fedi e Piero Meucci, oltre ad alcuni dei figli dello stesso Bernabei. Per semplificare le procedure di accesso alla sede, è richiesta comunicazione della partecipazione all'indirizzo  fondazionelapira@gmail.com  indicando nome e luogo/data di nascita.

La sede Rai fiorentina fu inaugurata il 18 aprile 1968 sul progetto coordinato dall’architetto Italo Gamberini. Nel maggio dell’anno scorso è stato intitolata a Bernabei, morto il 13 agosto 2016, il pezzo di strada dove si trova l’edificio che per anni è stato uno dei più importanti centri di produzione del network. “Giorgio La Pira era la fantasia al potere” è una delle espressioni celebri su cui insistette Ettore Bernabei il quale a sua volta, affermò proprio in occasione dell’intitolazione l’allora ministro per i Beni culturali, Dario Franceschini, “è stato uno dei grandi protagonisti della storia italiana dal dopoguerra ad oggi. Per il ruolo che ha avuto nella costruzione della Rai, del sistema pubblico televisivo, e per quello che in quel ruolo ha fatto per la crescita della società italiana”.

 

Per ogni eventuale ulteriore notizia in merito, è possibile consultare la sezione “Notizie recenti” del sito della Fondazione La Pira ed i canali Facebook e Twitter attivi per conto della stessa Fondazione la quale, su semplice richiesta, invia anche una periodica newsletter contenente notizie ed eventi in merito alla figura di Giorgio La Pira.

FONDAZIONE GIORGIO LA PIRA

Via Giorgio la Pira, 5, 50121 Firenze 

055 284542 - Forumlapira@gmail.com 

 

Riferimenti web:

-        www.fondazionelapira.org

-        www.giorgiolapira.org

-        www.lapiraunitditalia.org